foto niko.png

 

A volte la vetta è così alta da sembrare irraggiungibile: viene voglia di mollare quasi subito e scendere piuttosto che rischiare di fallire… Perché la vita è come una parete di roccia: ha i suoi appigli nascosti, i passaggi pericolosi, i momenti frustranti… e la paura di cadere e di essere giudicati, a volte è più grande del desiderio di provarci.

La vetta, per un bambino, è saper superare la paura di sbagliare, non arrendersi di fronte alla difficoltà, respirare a fondo e trovare, dentro di sé, la voglia di salire.

Non è facile… soprattutto se le cadute precedenti hanno lasciato ferite che faticano a guarire. Ci vuole tempo e pazienza, ci vuole la fiducia che chi sta sotto la parete e tiene la corda non ti lascerà cadere, ci vuole la determinazione di voler superare il proprio limite. E allora la cima diventa a portata di mano.

E la soddisfazione di raggiungerla, impagabile!