comunità educante.png

Un progetto promosso dal Comune di Schio, condotto da Capta e dalla Cooperativa Primavera Nuova.

Stiamo conducendo la prima fase di un progetto che vede la realizzazione di 14 focus group che coinvolgono tutte le realtà scledensi. L’obiettivo consiste nel far emergere le risorse e le difficoltà dei ragazzi tra i 13 e i 20 anni del territorio per poi arrivare a una progettazione partecipata che sappia mettere al centro i ragazzi e promuovere il loro protagonismo.

Per crescere un bambino ci vuole un intero villaggio, recita un proverbio africano: per dare un futuro ai nostri ragazzi è necessario, oggi, metterci tutti in gioco, direttamente e indirettamente perché il benessere della comunità non può che passare per il benessere dei bambini e dei giovani.

La finalità del progetto consiste nel mappare, consultare, far confrontare la rete relazionale e  sociale attorno al mondo adolescenziale e giovanile, compresi i ragazzi stessi, per arrivare a co-progettare azioni che permettano di far crescere la comunità educante e prevenire, ridurre le situazioni di malessere dei ragazzi e delle famiglie, il disagio e  il conflitto sociale, la dispersione scolastica, la devianza sociale e la perdita per la comunità del contributo attivo e propulsivo che proviene dalle giovani generazioni. Una finalità sottesa a questo, non meno importante, consiste nel far crescere la percezione dell’importanza di ognuno come attore sociale con il conseguente, sperato aumento della coesione relazionale e sociale.

Il progetto prevede nel primo anno:

  • Coinvolgimento da parte dell’amministrazione dei cittadini e delle realtà sociali
  • Contatti con le realtà sociali del territorio
  • 15 focus group settoriali: consigli di quartiere, parrocchie, ragazzi mondo associativo e partecipativo, realtà sportive, ragazzi a rischio o in abbandono scolastico, operatori informali del territorio (baristi, autisti ftv, negozi …), associazioni giovanili, associazioni di volontariato, privato sociale, mondo della scuola, associazioni dei genitori, area lavoro, ulss 4, comune di Schio
  • Elaborazione dati della ricerca e relazione prima fase
  • Giornata partecipativa: Schio per i suoi ragazzi (Open space Technology)
  • Relazione conclusiva e restituzione con un incontro / convegno  pubblico.

Nel secondo anno è prevista la co-progettazione e l’avvio della realizzazione dei progetti e la verifica del lavoro solto fino a questo momento.