Ieri sera, in circoscrizione 6 a Vicenza, si è svolto un Teatro Forum dal titolo “Catene Violente”, uno spettacolo che presenta e approfondisce il tema della violenza sulle donne all’interno delle mura domestiche.

Lo spettacolo è stato promosso, voluto e organizzato dalla CGIL di Vicenza.

Sono diversi anni che la compagnia CAPTANAUTI propone questo spettacolo partecipato, capace di coinvolgere le emozioni, i pensieri dei partecipanti  e di smuovere l’inerzia sociale portando a galla  le strategie che aprono a interventi di solidarietà. C’è ancora molto da fare intorno a questo tema: lavorare sugli stereotipi di genere che definiscono parte delle interazioni tra il mondo maschile e femminile; distinguere tra amore che libera e possesso che imprigiona; stimolare le nuove generazioni a realizzare se stessi nel rispetto della libertà altrui; rafforzare il lavoro congiunto delle figure professionali che ruotano attorno alla donna che subisce violenza; stimolare negli uomini una nuova coscienza maschile e una nuova idea di virilità. E’ ora di cambiare. Se non ora quando? Il Teatro Forum ancora una volta si conferma lo strumento più adeguato per premetterci di crescere come comunità e per costruire in modo autentico, serio e leggero insieme una nuova cultura della relazione.